Dove sono i religiosi, c’è gioia

Nella giornata di giovedì 10 maggio 2018 ha avuto inizio il 34° Convegno dei novizi ad Assisi presso la struttura di Casa Leonori.

I 24 novizi, provenienti dalle due fraternità formative di Morano Calabro e Tortona, sono stati accolti dal saluto del Segretario Nazionale del Segretariato Fraternità-Formazione, fr. Pietro Paolo Sarracco, il quale, riprendendo le parole di Papa Francesco – «Volevo dirvi una parola e la parola è gioia. Sempre dove sono i consacrati, sempre c’è gioia!» – sintetizzate nel titolo del convegno, gli ha esortati a riflettere sul senso della gioia, che nasce dall’incontro con Dio e con i fratelli.

Momento di grazia per tutti i novizi e formatori è stata la presenza del vicario generale dell’Ordine dei frati minori cappuccini, fr. Štefan Kozuh, nella mattinata del 11 maggio.

Fr. Štefan, di ritorno da una missione popolare a Barcellona (4-6 maggio), vissuta insieme ai fratelli impegnati nel Progetto Europa, ha condiviso con i novizi la gioia di testimoniare in umiltà il carisma cappuccino nei luoghi di antica presenza, una volta popolati da numerosi frati cappuccini, ed oggi, spesso, pienamente secolarizzati.

Nel suo intervento, inoltre, presentando la realtà dell’Ordine, ha sottolineato la fondamentale importanza della vita di preghiera, sia a livello comunitario, che sopratutto personale.

Nei prossimi giorni, i novizi saranno invitati a riflettere sul dono prezioso della vita religiosa e la grazia dei voti. Accompagniamoli con la nostra umile preghiera!

fr. Pietro Paolo Sarracco, Segretario Nazionale Segretariato Fraternità-Formazione
fr. Ippolito, Maestro del noviziato di Morano Calabro

fr. Ugo, Maestro del noviziato di Tortona
fr. Štefan Kozuh, Vicario Generale dell’Ordine dei frati minori cappuccini

Precedente 34° Convocazione Nazionale Novizi Cappuccini Italiani Successivo Convegno giovani in ricerca vocazionale - Giovani e frati a Loreto